Psicoterapia infantile

La psicoterapia infantile si occupa di tutte le difficoltà di un bambino o un adolescente nel loro percorso di crescita.

Ci occupiamo in particolare delle seguenti problematicità:

Psicoterapia infantile quando serve?

La psicoterapia infantile serve in presenza di ritardi nello sviluppo, disturbi nell’apprendimento e a livello comportamentale. Quando si manifestano determinati segnali che possono essere riguardanti la presenza di un deficit o di un disturbo è consigliato fare riferimento al proprio pediatra che a sua volta indirizzerà verso uno psicologo infantile. Anche casi di problemi nel sonno, inappetenza o stanchezza possono essere il sintomo di un disagio più profondo.

Come si svolge una seduta di psicoterapia infantile?

La seduta ha la durata di 45 minuti durante i quali il terapeuta e il paziente eseguono una serie di attività strutturate. Il bambino non avrà mai la percezione di doversi sedere di fronte allo psicologo e parlare di problemi emotivi, ma saprà che dovrà lavorare svolgendo diversi esercizi, che possono essere giochi, disegni o altre attività.

Il ruolo dei genitori nella psicoterapia infantile

I genitori rivestono un ruolo decisivo per far sì che i cambiamenti, stimolati durante la psicoterapia, possano essere rinforzati anche a casa. Il coinvolgimento attivo dei genitori, nel percorso terapeutico del figlio, apporta benessere generale a tutti i componenti della famiglia.

Come comunicare al bambino l'incontro con lo psicoterapeuta infantile?

Non esiste uno standard di comunicazione che possa essere utile ad informare il bambino del futuro colloquio con lo psicologo. Il primo incontro con i soli genitori sarà utile per individuare una modalità idonea a comunicare con quel bambino in particolare. Non è detto che quella modalità andrà bene ad altri. Quindi possiamo affermare che per ogni bambino esiste una modalità.

Quale rapporto ha lo psicologo infantile con gli insegnanti?

Il rapporto tra lo psicologo e gli insegnanti deve essere di assoluta collaborazione nel rispetto dei ruoli. Spesso sono proprio gli insegnati a segnalare ai genitori la necessità di contattare un terapeuta, che avrà il compito di svolgere degli incontri di equipe con gli insegnanti durante i quali si decideranno le strategie più idonee e nello stesso si terranno monitorate.

Quanto dura il percorso?

Come ogni percorso di psicoterapia non è possibile stabilire a priori la durata del trattamento, ma quello che possiamo affermare è che non è nostra intenzione prendere in carico un paziente per sempre, ma l’obiettivo primario è l’autonomia e la capacità di poter proseguire il proprio percorso di vita con le competenze acquisite in terapia.

Siamo a Milano, Agrate Brianza a San Donato Milanese

Altri servizi presso Cooperativa Salem

Nessun prodotto nel carrello.

#site-header .h-fixed .primary-menu > li > a {color:#121F37!important; }